My Twitter Feed

July 28, 2014

:

28 luglio: SS. Nazario e Celso -

lunedì, luglio 28, 2014

Rosa Balistreri di Nello Correale e Giuseppe Cantavenere – A Misterbianco, martedì 29 luglio 2014, nel Chiostro della Biblioteca Comunale -

domenica, luglio 27, 2014

Ciclismo – Vincenzo Nibali conquista anche il Tour de France e si consacra tra i grandi -

domenica, luglio 27, 2014

Marzamemi, Festival del Cinema di Frontiera: Donatella Finocchiaro e Tea Falco le protagoniste della penultima giornata -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, Tragedia in mare: giovane ventenne muore durante un’immersione -

domenica, luglio 27, 2014

Diventa Reporter Siracusa, vespe pericolose in via Nanna -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa: I bambini scoprono gli angoli più nascosti delle Latomie dei Cappuccini -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, Regata dei quartieri storici: domani la presentazione dell’ottava edizione -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, Aida: Terzo sold out al Teatro Greco -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, “I bus navetta tornino subito a girare per le vie di Ortigia”, così Sorbello -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, Caos acqua: “Nessuna gestione privata, ma un obbligo fino alla nuova legge”, così il Movimento Volta Pagina -

domenica, luglio 27, 2014

Video Comizio Chiusura Discarica – Misterbianco 26 Luglio 2014 -

domenica, luglio 27, 2014

Diventa Reporter Siracusa, coda in autostrada -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, Città sporca e strade non spazzate. Italia: “Sanzioniamo, ma la coperta è corta” -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, Ippodromo del Mediterraneo: Il premio Sao Nicolau trova il suo “Loyal Leader” -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, Ztl Ortigia: “Nulla è stato fatto, neanche Put e Pum”, così Salerno per Quartieri fuori dal Comune -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa: Vinciullo eletto componente della direzione nazionale del Ncd -

domenica, luglio 27, 2014

Siracusa, Violenza sulle donne: un appello per la riapertura della casa rifugio -

domenica, luglio 27, 2014

Pachino, Guida senza patente: denunciato -

domenica, luglio 27, 2014

Priolo Gargallo, Pesca abusiva di ricci: due uomini denunciati e multati -

domenica, luglio 27, 2014

Tex Willer fotografo. A Ragusa il disegnatore Cortez

Image giummarra_cortez.jpg

Ragusa, 31 gennaio – Tex Willer seduto sul ciglio di una roccia, con una reflex, pronto a catturare, con l’obiettivo, i momenti salienti dell’assalto alla diligenza. È il regalo che Luigi Corteggi, in arte Cortez, disegnatore del personaggio western a fumetti più famoso d’Italia, art director della casa editrice delle nuvole parlanti, la Sergio Bonelli Editore, ha voluto fare ai partecipanti del workshop “Ragusa tra i fotografi”, organizzato dall’associazione culturale “Axolute”, in fase di svolgimento nel capoluogo ibleo all’hotel Mediterraneo Palace. “Il fotografo, oggi – ha detto Cortez – è aiutato dalle tecniche digitali, col photoshop riesce ad eliminare tutti i difetti presenti in un soggetto, ad esaltare, se vogliamo, la realtà, a renderla spendibile per il committente. Io, però, intendo dare un consiglio. Chi ha in mano un obiettivo dovrebbe fermarsi un po’ di più a respirare il profumo che promana da un paesaggio, a percepire le corde più artistiche di un ambiente. Ecco perché anche i fotografi dovrebbero essere invogliati, più spesso di quanto in effetti non succeda, a visitare le mostre di artisti del pennello, a percepire l’essenza che arriva da un quadro. Ci sono sensazioni, emozioni che solo l’artista riesce a cogliere e a catturare all’interno della tela

Siracusa, Settimana nazionale dei lasciti promossa dall’AISM

Image settimana_lasciti_aism.jpg

Siracusa, 28 gennaio – Per sostenere la cultura del lascito testamentario, in tutta Italia, dal 23 a 29 gennaio si tiene la Settimana Nazionale AISM dei Lasciti, promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione con il patrocinio e la collaborazione del Consiglio Nazionale del Notariato. Anche a Siracusa alcuni notai saranno a disposizione dei cittadini per sostenere la cultura del lascito testamentario, che può garantire molto a tante persone:coprire i costi di attività del Numero Verde AISM, erogare borse di studio annuali a giovani ricercatori impegnati sugli studi della SM, per servizi rivolti a persone con sclerosi multipla.Tutte le informazioni in materia di lasciti anche su www.aism.it e per tutta la settimana un Numero Verde dedicato 800.094464. Oggi, sabato 28 gennaio, il Presidente della Sezione AISM Franco Mirarchi e i notai Leanza e De Luca incontreranno i cittadini alle ore 17.30 nella sede di via Necropoli del Fusco nell’ambito della Settimana Nazionale dei Lasciti. L’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato ha l’obiettivo di sensibilizzare, informare e soprattutto offrire un servizio di consulenza in materia successoria

L’Azienda Agricola RioFavara di Ispica fra i dodici premiati di Best in Sicily 2012

Image riofavara.JPG

Ispica, 27 gennaio – È stato ricevuto ieri mattina in Municipio, dal sindaco Piero Rustico e dall’assessore allo Sviluppo Economico Gianni Tringali, l’ispicese Massimo Padova in rappresentanza della Azienda Agricola ‘RioFavara’, proclamata pochi giorni fa migliore produttrice di vini in ambito regionale al concorso ‘Best in Sicily’ 2012. Il concorso, ideato ed organizzato dal giornale online Cronachedigusto.it e giunto quest’anno alla quinta edizione, ha visto premiate dodici realtà del settore enogastronomico dell’isola, candidate a rappresentare l’eccellenza siciliana in Italia e nel mondo. La redazione di Cronachedigusto.it. ha lavorato alla ricerca del meglio che il territorio siciliano offre, supportata anche dalle numerose segnalazioni dei lettori; l’Azienda Agricola ‘RioFavara’ di Massimo e Marianta Padova è stata individuata quale migliore produttrice vinicola siciliana per il 2012 e ha quindi preso parte alla premiazione svoltasi lo scorso 24 gennaio presso Castello Utveggio  a Palermo. Il sindaco Rustico ha voluto, pertanto, congratularsi personalmente con Massimo Padova, ricevendolo in Comune e facendogli dono di una targa celebrativa da parte di tutta l’Amministrazione comunale, per celebrare il premio ricevuto “quale espressione dell’eccellenza enogastronomica siciliana per la sua superba produzione di vini, per avere così esaltato la tradizione vitivinicola del territorio ispicese”. Durante la visita, si è svolto un cordiale colloquio fra Padova, il Sindaco e l’assessore Tringali, incentrato sulle strategie future di sviluppo del turismo enogastronomico cittadino e dell’Azienda in particolare, famosa per i suoi pregiati vini, fra cui ‘Sciavè’, ‘Eloro’, ‘S.

Ergasterion, fucina di archeologia: dall’iconografia vascolare siceliota alla rilettura dei fratelli Cafici

Image scornavacche_fornace.jpg

Ragusa, 25 gennaio – Continua “Ergasterion – Fucina di archeologia”, il ciclo di incontri promosso dalla sezione di Ragusa dell’associazione “SiciliAntica”. Nonostante una parziale modifica, rispetto a quanto previsto originariamente in calendario, degli interventi e del tema dell’incontro, condizionato, come sta succedendo un poco ovunque, dal blocco dei TIR, venerdì 27 gennaio il sesto appuntamento si terrà regolarmente all’auditorium di San Rocco a Ibla a partire dalle 17,30. Sarà l’occasione per fare intervenire Saverio Scerra, funzionario archeologo della Soprintendenza di Ragusa, che si occuperà delle “ Metodologie di approccio allo studio dell’iconografia vascolare siceliota ” facendo particolare attenzione alla commercializzazione di queste produzioni nel Mediterraneo in una particolare epoca storica, la seconda metà del IV secolo a.C. Il tema dell’appuntamento di venerdì, che sarà “Miscellanea archeologica”, sarà poi caratterizzato dalla presenza di Damiano Bracchitta. Della rilettura dei lavori scientifici pubblicati dai fratelli vizzinesi Corrado (1856-1954) e Ippolito Cafici (1857-1947) in un arco di tempo più che cinquantennale parlerà, infatti, l’archeologo, dottorando in Archeologia presso la University of Malta, affrontando una rilettura che offre, ancora oggi, soprattutto in un’ottica di approfondimento storiografico, interessanti spunti per comprendere il ruolo che i diversi modelli interpretativi concepiti tra Ottocento e Novecento hanno assunto nell’elaborazione dell ’idea di preistoria siciliana sopravvissuta fino all’avvento di Luigi Bernabò Brea, chiarendo, altresì, in che misura le intuizioni dei due studiosi siciliani, accanto alle acquisizioni di Orsi, abbiano inciso sull’attuale assetto della ricerca preistorica in Sicilia. Infine Mario Cottonaro, specializzato in Archeologia classica presso l’Università di Catania e dottorando in Scienze archeologiche e Storiche presso l’Università degli Studi di Messina, illustrerà il progetto inerente l’iconografia e gli elementi produttivi del tipo iconografico della cosiddetta Artemide Sicula, dopo aver effettuato un esame diretto dei reperti fittili, catalogabili nel contesto di uno speciale orizzonte iconografico e custoditi nei musei di tutta la Sicilia. Ne fa parte anche il materiale custodito presso il Museo archeologico di Ragusa, proveniente dai siti di Kamarina e Scornavacche.  

Giorgio Cappello Presidente della “Piccola Industria” di Confindustria Ragusa

Image cappello_guastella.JPG

Ragusa, 21 gennaio – Giorgio Cappello, anni 42, Presidente del Consiglio di Amministrazione della Cappello 2 srl (appartenente al Gruppo industriale Cappello Alluminio),  già Presidente dei Giovani Industriali di Confindustria Ragusa e di Confindustria Sicilia, membro della Giunta Nazionale Confindustria, è stato eletto Presidente della Piccola Industria di Confindustria Ragusa, subentrando a Davide Guastella.

Angela Occhipinti nell’esecutivo nazionale SNA

Image angela_occhipinti.jpg

Ragusa, 17 gennaio – Ancora un altro prestigioso riconoscimento per i quadri del sistema Confcommercio Ragusa. Il Sindacato nazionale agenti di assicurazione, riunitosi lo scorso 14 gennaio a Milano per eleggere il nuovo esecutivo nazionale per il prossimo triennio 2012/2015, potrà contare sulla presenza in seno all’organismo di Angela Occhipinti, già presidente provinciale SNA di Ragusa, nonché componente dell’esecutivo provinciale Terziario Donna Confcommercio. Con un voto a sorpresa è stato eletto il nuovo presidente nazionale Claudio Demozzi il quale è riuscito, con la sua lista ed il suo programma, a dare il vero segnale all’assemblea del tanto atteso cambiamento che la categoria auspicava già da qualche anno. Coerenza, trasparenza ed operatività: queste le linee guida del nuovo esecutivo che per la prima volta nella storia dello SNA si tinge di rosa con ben 4 componenti donna tra cui, come detto, la ragusana Angela Occhipinti. “Il nostro impegno – dice Occhipinti – sarà rivolto a tutti i colleghi, perseguendo scelte coraggiose ed innovative per dare il giusto rilancio all’area meridionale del Paese afflitta dall’abbandono delle compagnie dal territorio, pochissimo ricambio generazionale ed un costante aumento delle frodi assicurative, tutti elementi frenanti e inibitori  per il rilancio della nostra economia”. Con Occhipinti si è complimentato il presidente provinciale Confcommercio Ragusa, Sergio Magro: “Questo conferma –dice Magro– il graduale e importante peso che la nostra realtà continua ad ottenere nel contesto del sistema nazionale. Merito della capacità dei nostri quadri dirigenziali che mettono in campo, a maggior ragione in un momento di difficoltà per l’intero Paese, la propria esperienza e capacità, apprezzata a tutte le latitudini”. Marcella Gennuso, presidente di Terziario Donna: “Ho appreso con immenso piacere la nomina di Angela Occhipinti nell’esecutivo nazionale SNA – dichiara Gennuso – e, nell’esprimere le mie più sentite congratulazioni alla collega, non posso non sottolineare con orgoglio che è stato aggiunto un altro tassello importante al raggiungimento della presenza femminile nelle governance di rappresentanza.

Mistero sulla sorte della priolese Maria Grazia Trecarico: tra le disperse nel naufragio della Costa Concordia

Priolo Gargallo, 16 gennaio – Giallo sulla sorte di due donne siciliane che erano a bordo della nave Costa Concordia naufragata venerdì sera a largo dell’isola del Giglio. Risultano censite, ovvero già in salvo ma di loro non si hanno più tracce. I loro familiari hanno così lanciato un appello per avere notizie dopo avere presentato una denuncia di scomparsa agli inquirenti. ”Aggrappati a mè. Sono queste le ultime parole che un altro passeggero ha sentito dire a mia madre al telefono. Lei era con un’amica, che non sapeva nuotare, su una scialuppa. Forse sono cadute in acqua: da allora non sappiamo più nulla di loro’, racconta Stefania Vincenzi, 17 anni, figlia di Maria Grazia Trecarico, 50 anni, originaria di Leonforte ma residente da anni a Priolo che era insieme a Luisa Virzì 49 anni, impiegata comunale a Enna, sposata e madre di tre figli. La ragazza era anche lei, con il suo fidanzato Andrea Ragusa 17 anni, sulla nave da crociera. Pure il marito della Trecarico, Elio Vincenzi, che non era tra i passeggeri, insegnante non si dà pace. ‘Vorrei sapere come sia potuta accadere questa vicenda’

Incidente stradale a Modica: auto sfonda muro a secco

Image 1.jpg

Modica, 15 gennaio – Incidente della strada ieri in Via Rocciola Scrofani a Modica. Coinvolta una Mercedes condotta da una donna originaria di Avola ma residente a Modica, I.G., 40 anni (a bordo c’era anche il figlioletto G.D.G., di cinque anni). Per cause in corso di accertamento la conducente ha invaso la corsia opposta mentre sopraggiungeva una Fiat condotta dall’ottantenne G.C., modicano, che aveva a bordo anche la moglie G.R., 81 anni. La Mercedes dopo avere colliso con la Fiat e contro un muro è andata a sfondare il muro di una villetta e finendo la corsa all’interno della proprietà privata. Scattato l’allarme sul posto è intervenuto il 118 che ha provveduto a trasportare i quattro feriti al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore. Per fortuna, dopo le necessarie cure, le prognosi stilate dai medici del centro di primo soccorso non sono state preoccupanti. Il più grave dei feriti è risultata l’anziana, che se l’è, comunque, cavata con otto giorni di prognosi.

Una mostra sul ’48 siciliano al Municipio di Scicli

Image 1848.jpg

Curata dalla professoressa Cosetta Portelli   Scicli, 11 gennaio – È in mostra, nei pianerottoli del primo e secondo piano del Municipio di Scicli, una raccolta dei documenti provenienti dall’archivio storico comunale, relativi ai moti del 1848 in Sicilia e a Scicli in particolare. La mostra è stata curata dalla professoressa Cosetta Portelli, dipendente comunale. È possibile visionare le trascrizioni dei consigli civici del tempo, la diatriba tra il sindaco del tempo, Guglielmo Penna e Benedetto Spadaro, comandante della Guardia Civica. Sullo sfondo le tensioni tra Marianisti e Bartolari, i confrati delle due confraternite rivali: Santa maria La Nova e San Bartolomeo. Tra le curiosità, il tentativo di sostituire la tassa sul macinato con una tassa sul fogliame, ovvero sulla verdura.

Calcio a 5: buon inizio per Le Formiche

Image abel_blandini_2011.jpg

Siracusa, 9 gennaio – Le Formiche danno il via libera al Mangesa di Augusta, che passa sul terreno di gioco della Erg di via Piazza Armerina per 3 a 1. Il classico derby, sentito da entrambe le parti, non ha rubato spazio alle emozioni, che si sono alternate per poi arridere alla squadra più esperiente. Già la prima rete del Mangesa, frutto di un angolo battuto alla sinistra di Bongiorno, beneficiava di uno svarione difensivo che lasciava Miceli abbastanza libera di insaccare per l’uno a zero. Dopo il tradizionale rodaggio delle siracusane, lente nei primi dieci minuti, il quintetto comincia a girare, anche in seguito all’innesto di Anna Fazzina davanti, che da più corsa e spinta alle aretusee. Nonostante qualche buona occasione, la prima frazione di gioco si chiude sul punteggio di 1 a 0. La ripresa ritrova una Blandini più riposata e motivata, al punto da realizzare con caparbietà e dopo una corta respinta della barriera su punizione il gol del pareggio. Nel primo quarto d’ora del secondo tempo il tema sembra cambiare, con le Formiche che partono in velocità, orchestrate da una magistrale Anita Zagarella e sostenute dalla grinta di Basile, e il Mangesa che subisce, ma la benzina dura poco e le augustane trovano al quindicesimo la rete del nuovo vantaggio, che colpisce psicologicamente la squadra di casa. Alessandra Casalaina, pur avendo disputato una buona partita, rimane in campo per sessanta minuti e non può tenere dietro sempre ritmi alti. La squadra arretra progressivamente e prende anche il terzo gol, ancora una volta dal piede di Patrizia Miceli. A nulla servono nel finale due tiri liberi per le Formiche, sprecati il primo da Blandini e il secondo da Casalaina